Dalla fucina di Luciano Bazza una nuova proposta nel campo dei galleggianti per affrontare le acque veloci di tutti i campi gara: la vela GHIBLI.

La GHIBLI Team BAzza ha il corpo realizzato in materiale espanso ad altissima densità e a cellula chiusa, perfettamente impermeabile, ed è facilmente identificabile dal corpo a sagoma triangolare con i profili diversamente smussatii per una perfetta tenuta della corrente. Si caratterizza per le due facce laterali solcate da una profonda scanalatura calcolata per raddoppiare la superficie di scorrimento orizzontale della corrente.

 

 

Infatti, oltre al lato superiore del corpo, dove sono ricavati i due alloggiamenti per le antenne, su cui la forza della corrente esercita la spinta verso il basso quando la vela viene trattenuta, le due scanalature laterali creano un’ulteriore superficie di pressione per aumentare la capacità di restare immersa della GHIBLI, oltre ad aumentarne la stabilità ed impedire le vibrazioni.

Pensata per una azione perfettamente bloccata sulla zona pasturata, la GHIBLI, grazie alla doppia possibilità di angolazione dell’antenna, puA? essere impiegata egregiamente anche come piastra quando si decida di usare la configurazione con l’antenna in asse con la deriva in acciaio.

Interessante l’angolazione dell’anellino passafilo, fulcro dell’azione della GHIBLI, inclinato in modo tale da disporsi in linea con la direzione del flusso di corrente quando il galleggiante è in azione.

 

 

 

La scelta di adottare un anellino a spirale aperta, rende la GHIBLI oltremodo pratica anche nelle operazioni di stivaggio delle varie lenze, poichè è possibile applicare il galleggiante sulla lenza direttamente sul posto di pesca senza doverlo obbligatoriamente lasciare sull’avvolgilenza, come succede nel caso di galleggianti con anellino passafilo classico chiuso. Questa soluzione, come intuibile, ha il doppio vantaggio di tutelare i vari galleggianti, che restano stivati negli appositi contenitori, e di ridurre drasticamente gli ingombri delle varie lenze montate. Per fare questo basterà lasciare sulla madre lenza i classici gommini di blocco della deriva ed applicare o rimuovere la GHIBLI facendo scorrere il filo nelle spire del passafilo.

più difficile scriverlo che farlo!

 

 

 

 

Ogni vela GHIBLI Team BAzza è corredata di due antenne in fibra di vetro, perfettamente colorate e di diametro differente a seconda delle esigenze ma con lo stesso passo di inserimento nell’alloggiamento. La lunghezza generosa delle antenne consente anche una eventuale personalizzazione in questo senso, visto che le antenne possono essere facilmente tagliate della misura ritenuta ottimale.

Per una personalizzazione completa sono disponibili a richiesta antenne in fibra di vetro supplementari di vari diametri e colori.

 

La GHIBLI Team Bazza è realizzata nelle misure da g. 10 – 12 – 15 – 20 – 25 – 30 – 40 – 50.