21° BAZZA DAY: IL BIS DI NATALE!

 

GUARDA IL VIDEO DEL 21° BAZZA DAY

 

Non parliamo, in questo caso, del menù del prossimo 25 dicembre ma del secondo successo di Natale Bagarello nella classica di chiusura d’anno per la Casa del Pesciolino, che il primo di novembre ha chiamato a raccolta gli amici possessori di una roubaisienne Team Bazza per celebrare il 21° Bazza Day.

Una giornata veramente inclemente con scrosci di pioggia e vento teso, purtroppo, ha accolto al raduno gli oltre sessanta iscritti sul campo gara delle Vallette, ad Ostellato, disegnato per l’occasione sul tratto compreso tra i picchetti 220 e 320.

Inizialmente più di qualche timore per lo svolgimento della gara stessa ha pervaso l’organizzazione ma dopo qualche rapida consultazione la maggioranza dei presenti si é collocata sui propri posti di gara e si é attrezzato al meglio per affrontare il meteo.

La costanza di tutti è stata premiata dal lento migliorare delle condizioni, dapprima con la pioggia che ha esaurito le proprie scorte mentre anche il vento si é andato placando fino a rendere ben pescabile il canale. Il Circondariale, dal canto suo, ha premiato la costanza offrendo una media pescato più che dignitosa, considerando il periodo ed il clima.

Tecnicamente la gara, obbligatoriamente a roubaisienne, si é sviluppata sostanzialmente in due fasi: una prima sulla distanza dei 10/11 metri per meglio contrastare le raffiche di vento; via via che la forza di Eolo si é placata in diversi si sono allungati fino alla massima lunghezza, alla ricerca di qualche mangiata decisiva.

Le prime a presentarsi sulle pasturazioni allestite sotto le punte delle roubaisienne sono state delle plaquette da 60/80 grammi che hanno risposto con lentezza ma con una certa regolarità per la prima ora un po’ ovunque; poi sono entrate in scena le ‘padelle’, le grosse breme che sono arrivate sotto punta in molti picchetti ed hanno fatto allungare con decisione i Goldlastic da 1.2 e 1.5 che quasi tutti hanno montato sulle proprie punte.

Ancora una bella dimostrazione di classe cristallina l’ha offerta il sempreverde Natale Bagarello, che dopo aver dominato il 5° Memorial Rosini, allestito nel settembre scorso sul Riolo dalla Minerva RossoBlu68 Team Bazza, si é portato a casa il prestigioso paniere Costellation Team Bazza destinato al primo assoluto mettendo il suo sigillo anche su questa gara organizzata in collaborazione tra il Team Bazza e gli uomini del Presidente Ghini;

pescando e pasturando con grande precisione con una lenza piuttosto leggera considerando la situazione complessiva, il padovano ha portato alla pesa oltre 10,5 chili di breme, alcune delle quali veramente importanti.

Nel corso delle tre ore un duello ‘ideale’ si é intrecciato tra il patavino ed uno dei suoi pupilli della squadra A della Minerva RossoBlu68, Andrea Antolini, che nella parte opposta del campo gara ha dimostrato ancora una volta di saper dare del ‘tu’ alle breme realizzando il secondo punteggio complessivo con poco meno di 9.000 punti.

Letteralmente in mezzo ai due e anche del campo gara un altro ‘senior’ che, come l’aceto buono, più passano gli anni e più dimostra la sua qualità, quel Palmiro Gruppioni che dopo aver sfiorato il podio nell’Italiano Veterani anche oggi ha confezionato una bella gara ed un bel terzo assoluto vincendo il proprio settore con poco meno di 7 chili; per Palmiro anche la soddisfazione di una bella, decisiva carpotta in nassa.

Al termine premiazione officiata da Luciano e Maurizio Bazza su campo gara con una postazione allestita all’uopo dall’organizzazione curata da Maurizio Bazza con la fattiva collaborazione della moglie Lorena, della mitica Lidia Arienti e di Giancarlo Amaduzzi.

 

Maurizio Bazza – Team Bazza

Maurizio, nonostante i timori della vigilia per le condizioni meteo, alla fine é riuscito un Bazza Day all’altezza della sua tradizione…

“Si, ti confesso che questa mattina, vedendo la pioggia ed il vento che flagellava il campo gara, ho veramente temuto per lo svolgimento; a questo proposito voglio dire che capisco appieno le motivazioni di quelli che non se la sono sentita di affrontare una condizione estrema ed hanno deciso di non disputare il Day nonostante avessero già pagato l’iscrizione e fossero venuti fino ad Qstellato.”

 

Molto sportivo da parte del Team Bazza questo atteggiamento…

“Per noi questa gara é innanzitutto una giornata in amicizia e l’occasione per chiudere la stagione dei canali ‘canna in mano’ ; quelli che vi partecipano sono innanzitutto amici e quindi non ci sono recriminazioni di alcun genere. Poi, ripeto, questa mattina la situazione era veramente grigia, anzi nera!”

 

Venendo alla gara e al suo svolgemento, direi che tutto é andato bene…

“Si, siamo soddisfatti. L’organizzazione e la logistica richiedono sempre grandi sforzi e fatiche ma anche questa volta le cose sono andate bene, il campo gara direi che é stato all’altezza e tutto é filato via liscio. Mi spiace che, per un disguido legati al trasporto, quest’anno non abbiamo potuto far trovare sul campo gara il gadget che tutte le edizioni riserviamo ad ogni partecipante. Quest’anno avevamo scelto di regalare una prestigiosa nassa personalizzata per l’occasione e con i colori rossoblu, che volevamo predisporre direttamente su ogni picchetto. Purtroppo un ritardo di consegna dal fornitore non ha fatto giungere in tempo il materiale e quindi, per la prima volta in 21 edizioni, i concorrenti non hanno potuto trovare il gadget promesso sul campo gara.

Vorrei confermare che le nasse saranno comunque disponibili per tutti gli iscritti al 21° Bazza Day già dai primi giorni della prossima settimana, direttamente in negozio dove potranno ritirarla.”