LA MINERVA ROSSOBLU68 TEAM BAZZA RIPARTE CON UN ROSSI IN PIU’

 

Anche se di fatto non si é mai interrotta, ufficialmente l’attività 2019 degli atleti della Minerva Rossoblu68 Team Bazza é iniziata la sera del 5 marzo scorso, quando il Direttivo della pretigiosa Società felsinea ha chiamato a raccolta i suoi Soci nella prestigiosa location del Ristorante Garganelli di Boogna per la tradizionale “Serata del tesseramento”, occasione di reunion non solo per espletare le formalità di iscrizione ma anche per fare il punto generale della situazione agonistica a poche settimane dai primi impegni ufficiali.

Il Presidente Ghini, nell’occasione, é stato orgoglioso di presentare alla sessantina di presenti l’ultimo Socio iscritto, un Socio che mi permetto di definire “d’eccezione” che é anche un amico di vecchia data dei colori rossoblu: Massimo Rossi.

Attualmente Dirigente FIPSAS nazionale, componente del Consiglio Federale e Responsabile Immagine e Comunicazione della Federazione, Massimo Rossi é stato per due mandati Prsidente della FIPSAS Emilia Romagna oltre che cronista del nostro sport da circa un trentennio per varie Testate. E’ stato lui stesso a spiegarmi le motivazioni della sua scelta di approdare ad un team bolognese:

“Ti confesso che sono fuori dalla vita di Società da almeno una quindicina d’anni, quando lasciai la mia Società storica, le Canne Estensi, per dedicarmi alla vita federale. Sono stato anche in qualche altro Club, sporadicamente, ma mai come nella Minerva RossoBlu, alla quale ho chiesto, con grande piacere, di accettarmi come Socio. Come Dirigenti federali naturalmente dobbiamo essere tesserati ma non c’é obbligo di essere in un Club, quindi la mia scelta di essere della Minerva é innanzitutto la scelta di entrare a far parte di un gruppo di amici, con alcuni dei quali intrattengo rapporti da tanti anni.”

 

Rivestirai qualche incarico in Società?

“Ho chiesto espressamente al Direttivo di non darmene perché sono già talmente preso dal lavoro con la Federazione che non saprei essere molto utile. Sono reduce dalla premiazione delle Nazionali tenutasi a Roma; in seguito ho seguito, sempre per i miei incarichi federali, le tre fiere che si sono svolte nelle ultime settimane; fra due giorni sarò nuovamente a Bologna per un incontro con il Settore regionale… La mia agenda é piuttosto piena, come puoi immaginare; ciò non toglie che se la Società avrà bisogno io cercherò di dare il mio contributo come Socio.”

 

Le aspettative e le speranze della Minerva RossoBlu68 per la stagione 2019 mi sono state espresse dal Presidente Giorgio Ghini

 

Con quante squadre si appresta ad affrontare la nuova stagione la Minerva, Presidente?

“Quest’anno avremo ai nastri di partenza dei vari campionati federali una formazione nel CIS, una impegnata in A2, due nel Trofeo Emilia Romagna ed almeno quattro squadre nel Promozionale. Anche a livello individuale avremo atleti impegnati su vari fronti, sia tra i “più esperti” che tra i ragazzi ed i diversamente abili, quindi tante strade da percorrere e da seguire. Sono fiducioso che sarà una bella stagione per i nostri colori!”7

 

L’attenzione principale, però, sarà come sempre focalizzata sulla squadra A che disputerà il CIS…

“Quello resta il nostro orgoglio ed obiettivo principale; abbiamo una bella squadra A, rinnovata e con una età media abbastanza bassa, il che fa ben sperare anche per il futuro. AI veterani Andrea Antolini ed Andrea Vinco sono stati affiancati l’esperto Oscar Zavoli, che é tornato a Bologna dopo alcuni anni si lontananza, e Marco Mazzetti, che aveva gi vestito la nostra maglia brevemente circa due decenni orsono, e sulle cui qualità non ci sono dubbi, avendo raggiunto traguardi importantissimi sia nel colpo che nel feeder. Questa squadra ha le credenziali per migliorare il già buon risultato conseguito nel CIS 2018 e noi ci facciamo molto affidamento.

Sono molto orgoglioso anche della nostra squadra B che disputerà il campionato di serie A. Hanno accettato, per le necessità della Società, di scendere di categoria due dei titolari della formazione che lo scorso fece molto bene nel CIS: Claudio Bergami ed Alessandro Tortonesi, che andranno ad affiancare Michele Buzzoni e Nicola Bragato per costituire un bel gruppo; se poi ci aggiungiamo l’immensa esperienza di Riccardo Galligani ecco che le nostre speranze di far bene trovano delle ottime fondamenta e sono certo che questo quintetto ci far stupire. Nel Regionale abbiamo un condensato di esperienza derivato da un manipolo di agonisti che, con a capo Luciano Bazza, non hanno mai mancato di darci tante soddisfazioni, ogni anno.”

 

…e poi il valore aggiunto di un certo Massimo Rossi in Società…

“Siamo veramente orgogliosi che un amico come Massimo abbia scelto di tesserarsi con il nostro Club e per noi sarà uno sprone ulteriore per cercare di far bene e di essere all’altezza di questa sua scelta.”

 

Terza voce della serata quella di Maurizio Bazza, nella doppia veste di VicePresidente e di sponsor tecnico del sodalizio felsineo…

Maurizio, la stagione che va ad iniziare come sarà per la Minerva RossoBlu68 Team Bazza?

“Certamente impegnativa per i tanti fronti su cui saremo presenti e sui quali cercheremo di dare sempre il massimo. Quest’anno ci siamo ulteriormente rinforzati e quindi siamo fiduciosi di far bene. L’innesto di Mazzetti, che viene da diverse stagioni nel feeder, è una sfida ulteriore per vedere la sua capacità di tornare alle sue origini. Con l’affiancamento a Zavoli, con il quale aveva già pescato e fatto molto bene alla Città del Rubicone anni fa, sono sicuro si ricomponga una coppia di alto spessore tecnico che potrà dare solo del buono alla nostra squadra A. Antolini e Vinco sono già rodati e quindi…

In relazione a Massimo posso dirti che già oltre 35 anni fa ci frequentavamo, quando andavamo ad Ostellato, il giovedì pomeriggio, a fare le prove di pesca all’inglese con altri amici come Cavallini, Amadei ecc. In seguito siamo sempre rimasti in contatto e la nostra amicizia é andata consolidandosi negli anni, anche con la sua costante partecipazione alle nostre Feste Sociali, ai temi del Presidente Rosini, quindi il suo tesseramento di oggi nasce già da allora…”

 

Presidente Ghini, direi che ci sono tutti gli ingredienti per fare una grande annata, per la Minerva RossoBlu…

“La faremo sicuramente, la faremo!”

 

»